Ministero per i Beni e le Attività     Culturali

Viaggiatori, scoperte, terre lontane...



Viaggiatori, scoperte, terre lontane...

1-27 maggio 2017


LA MOSTRA SARA' FRUIBILE SU PRENOTAZIONE ALL'INDIRIZZO bu-ca.urp@beniculturali.it, IL 13 E IL 14 IN OCCASIONE DI MONUMENTI APERTI OSSERVERA' IL SEGUENTE ORARIO 9.00 - 20.00

Mostra bibliografica il cui titolo evoca viaggi per mare e per terra alla scoperta di nuove aree geografiche, questo fenomeno, peraltro antichissimo, alla fine del XV Secolo conosce un nuovo impulso a causa della presa di Costantinopoli da parte dei turchi, avvenuta nel 1463. La conseguente chiusura della rotta di terra che alimentava gli scambi ed i commerci con l'Oriente, aveva spinto Portogallo e Spagna ad intraprendere nuove rotte marittime, da qui la necessità di compiere viaggi per mare su rotte inesplorate. Tra i navigatori dell'epoca d'oro della scoperte geografiche ricordiamo: Cristoforo Colombo, Vasco de Gama, Amerigo Vespucci, Giovanni e Sebastiano Caboto, Ferdinando Magellano, Giovanni da Verrazzano. Il progresso scientifico aveva investito anche la navigazione marittima che disponeva di nuovi strumenti quali la bussola, il quadrante nautico, la balestriglia e la disponibilità di carte nautiche e geografiche più precise. Nella mostra saranno esposte importanti cosmografie quali quella del Munster e del Waldseemuller e le cinquecentesche carte geografiche Lafrery, tutti provenienti dal fondo antico della Biblioteca Universitaria di Cagliari.

lista eventi