Ministero per i Beni e le Attività     Culturali

Gabinetto delle Stampe

N. 6500 Disegni, Stampe e Carte geografiche
Il Gabinetto delle stampe all'interno della Biblioteca Universitaria di Cagliari è intitolato ad Anna Marongiu Pernis, un'artista cagliaritana scomparsa improvvisamente nel 1941.
Si origina da un fondo di circa 400 riproduzioni fotomeccaniche, ma riceve nuovo impulso a partire dal secondo dopoguerra. L'idea di creare una sezione apposita è dell'allora direttore Nicola Valle, portata avanti anche in seguito dal suo successore Renato Papò.
In quegli anni la grafica in Sardegna conosce un nuovo impulso, la Sardegna esce dall'isolamento causato dalla guerra e gli artisti sono invitati a donare le loro opere per il costituendo Gabinetto delle stampe. All'iniziativa rispondono numerosi incisori o i loro familiari e la raccolta si arricchisce di opere di Stanis Dessì, Mario Delitala, Cesare Pirisi, Carmelo Floris, Valerio Pisano, Giuseppe Biasi, Antonio Mura Rafaele Angelo Oppo, Felice Melis Marini, Remo Branca, Enea e Giovanni Marras.
Siamo nel 1947 e nei primi mesi di quell'anno risultano donati alla biblioteca centinaia di stampe e disegni. Da quegli anni in avanti la Biblioteca ha destinato parte dei suoi fondi proprio all'acquisto di opere di grafica di autori sardi, che rappresentano fino ai giorni nostri un panorama, se non esaustivo, perlomeno rappresentativo della produzione grafica isolana.

La Biblioteca conserva ancora, oltre alla produzione artistica maggiore, una serie di vedute, di stampe estratte da libri, di cartoline, insieme ad una collezione di ex libris.